Main Menù

Close

Si chiude domani, domenica 5 novembre (orario d’apertura dalle 10 alle 19) nel Quartiere di Longarone Fiere la 40. edizione di Arredamont, la mostra dell’arredare in montagna, che anche quest’anno si è confermata punto di riferimento strategico per il settore del mobile-arredo e unico di tale portata nell’arredamento delle case di montagna.

La manifestazione ha confermato la sua valenza crescendo rispetto alle passate edizioni, sia per quanto riguarda i visitatori, giunti a Longarone da tutto il centro e Nord Italia, in particolare dall’arco alpino, dall’Austria alla Svizzera, dalla Slovenia alla Germania, sia per un’offerta espositiva sempre più qualificata;  un segnale di ampliamento della portata dell’evento che vuole mantenere sempre più alta la specializzazione e rivolgersi ad un pubblico variegato.

Particolarmente apprezzate le proposte che hanno come protagonista il legno legato al gusto della tradizione, per forme e materie prime grazie anche al recupero del vecchio semplicemente nei vecchi mobili di case delle vallate dolomitiche, con il loro mix di culture e stili di vita diversi, ma resi simili dalle condizioni abitative del passato, che integra in modo originale l’esposizione degli arredamenti su misura degli artigiani del legno. In fiera hanno il loro spazio, oltre ai mobili, l’oggettistica e i tanti complementi d’arredo, nonché i tessuti, senza dimenticare che i visitatori hanno la possibilità di trovare diverse soluzioni innovative per utilizzare al meglio gli spazi, componenti strutturali come gli infissi e i serramenti, insomma, una proposta completa, che riesce a soddisfare tutte le esigenze possibili.

La giornata conclusiva di domani vivrà alcuni momenti collaterali di particolare interesse. Alle 11.00 ancora spazio al patchwork e al quilting con il corso gratuito di Dolomiti Handmade dal tema “Pupazzi di neve fuoriporta”, un buon modo per prepararsi al clima natalizio, mentre la C.I.T.A. – Consociazione Italiana Tappezzieri Arredatori animerà il proprio stand alle 11.30 con la dott.ssa Annalisa Brino, psicologa di Conegliano, che ci spiegherà come “Creare la giusta armonia con il colore” e alle 15.00 con il tappezziere bolognese Stefano Robboni si parlerà del nuovo Museo del Tessuto e della Tappezzeria “Vittorio Zironi”.

Ad animare l’ArredamontARENA invece ci penseranno alle 16.00 i ragazzi e le ragazze dell’Istituto Leonardo Da Vinci con il Da Vinci’s Fascion Sunday – sfilata di acconciature e di costumi.

:
Back

Categories

Facebook